Engineered For Your Success
Flottweg News

01.08.2019

Flottweg Stabilimento 2: Crescita e prosperità

Lo stabilimento 2 ferve di attività quest'anno. Considerate queste cifre nei primi mesi del 2019: Oltre 900 carichi di terreno sono stati spostati, quasi 400 dei circa 1.200 viaggi di miscelatore di cemento sono stati fatti e quasi metà delle 3.000 tonnellate di acciaio strutturale sono state usate.

Stabilimento2

Maggio 2018 è iniziato senza precedenti per il nuovo stabilimento di Baumgartenstrasse a Vilsbiburg, Germania. La nuova struttura da 75.000 m² , costruita al costo di 50 milioni di euro, rappresenta il singolo invesimento più grande nella storia della nostra azienda.    

 

Da quando la prima pala è stata conficcata nel terreno, molte cose sono accadute quell'anno. Le squadre edili continuano a gettare fondamenta, a realizzare muri di cemento prefabbricato ed erigere colonne che consentiranno l'installazione delle travi in acciaio per la costruzione del tetto. Il lavoro strutturale all'impianto di riscaldamento è già stato completato. In condizioni di carico normale, l'energia rigenerativa sotto forma di impianto di riscaldamento a pellet alimenterà il nuovo stabilimento; al carico di picco sarà possibile accendere un impianto di riscaldamento a gas, se necessario.    

Sono stati completati anche i lavori dei serbatoi degli sprinkler per il sistema antincendio dello stabilimento. Tre cisterne, ciascuna con una capacità di 650 m³, sono state altresì cementate nel terreno. La quantità complessiva di acqua antincendio è pari a circa l'80% (40 m) di una piscina olimpica (50 m). 

 

I progressi compiuti sull'Impianto 2 sono stati incredibili, considerando che è stato necessario ritardare i lavori edilizi di sette (7) settimane alla fine del 2018 a causa di forti piogge.  Lo scorso novembre e dicembre le piogge hanno registrato un totale di 150 litri/m², rendendo impossibile l'accesso al cantiere da parte delle pesanti attrezzature edilizie.  L'aggiunta di riempitivo in ghiaia al cantiere ha permesso il riavvio dei lavori edilizi.   

Da allora, i lavori non hanno più subito battute di arresto.  A novembre, l'edificio (18.000 m²) sarà chiuso per ulteriori lavori interni. La data di fine lavori ufficiali è fissata per la fine di agosto del 2020.  

Nonostante il ritardo di sette settimane causato da madre natura, il capo progetto Stefan Koniger afferma di essere soddisfatto dei progressi edilizi ad oggi: "Le condizioni meteo verso la fine dello scorso anno ci hanno dato qualche grattacapo, ma poi siamo riusciti a recuperare il tempo perso. Desidero ringraziare i nostri partner e i miei colleghi per il duro lavoro svolto, che ha contribuito a rimetterci in pari con i tempi programmati."